Set 29

Rimborso Parziale dei Libri di Testo A.S. 2014/2015

News

libriSi avvisano gli interessati (residenti in questa Città), che, entro e non oltre il 24 ottobre 2014, è possibile presentare richiesta di rimborso parziale per l’acquisto dei libri di testo per l’anno scolastico 2014/2015 relativa alle scuole secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado. Il modulo di richiesta può essere ritirato presso ……… per l’informazione completa segui questo indirizzo.

Set 29

Corso Gratuito di Fotografia

News

Corso gratuito di fotografia e Postproduzione – Livello Base

 fratta_concorso_foto
 

Sono aperte le iscrizioni al primo corso gratuito di Fotografica e post produzione di base, il primo corso a Roma di questo genere che fornirà ai partecipazione una valida padronanza nell’utilizzo della macchina fotografica ed utilizzo del programma Photoshop  per la…………… per continuare a leggere l’articolo segui questo indirizzo.

 
fonte: blog settecamini

Set 27

Inquinamento delle falde all’Inviolata confermato: STOP AL TMB e CHI INQUINA DEVE PAGARE

Ambiente

5stelle

<<Quello che il Sindaco ha negato fino all’ultimo è finalmente assodato: l’inquinamento della falda, purtroppo non solo è confermato ma è totalmente imputabile alla cattiva gestione della discarica!! –  afferma il portavoce Consigliere Comunale M5S Serenella Di Vittorio – e quindi deve essere applicato il principio sancito dall’Unione Europea secondo il quale CHI INQUINA, PAGA!>>

EcoItalia, la società che gestisce la discarica dell’inviolata, già “invitata” in precedenza dall’ARPA Lazio e dalla Provincia ad eseguire operazioni di bonifica dell’area in oggetto, è stata sollecitata di nuovo durante la Conferenza dei Servizi tenutasi presso gli uffici comunali il 23 settembre, ad intensificare gli interventi già in atto ritenuti da ARPA Lazio insufficienti: AUMENTARE la presenza dei “pozzi spia” in un’area ben più vasta del semplice perimetro della discarica, POTENZIARE il sistema di drenaggio e raccolta del percolato ed ADEGUARE il sistema di copertura della discarica (Capping) già previsto estendendolo a tutti gli invasi della discarica.

Presenti oltre alcuni rappresentanti del CRA di Guidonia e Fontenuova, ARPA Lazio e ASL RMG, anche i portavoce consiglieri del M5S Serenella Di Vittorio e Giuliano Santoboni.

Già nel 2011 con un Ordinanza del 2 dicembre, la Provincia di Roma diffidava il gestore della discarica ritenuto responsabile della contaminazione “ad adottare i necessari interventi di messa in sicurezza, di emergenza/urgenza di bonifica e ripristino ambientale rispetto alle acque soggiacenti la discarica così come previsto del D.lgs. 152/2006 al fine di ricondurre le acque al di sotto dei valori limite di cui alle CSC”,  ma la cosa evidentemente è rimasta lettera morta.

<<Ad oggi la situazione è rimasta purtroppo invariata e l’inquinamento risulta essere ancora ai medesimi livelli – continua Di Vittorio – Alla luce di questi dati oltre ad attendere impazientemente il programma degli interventi per la messa in sicurezza ed un piano di bonifica, auspichiamo che venga impedita la realizzazione di qualsiasi impianto produttivo in questa zona, in virtù  delle designazioni regionali che, escludono la creazione di nuovi impianti per rifiuti su aree inquinate soggette a bonifica ambientale, come si evince dalle indicazioni contenute al punto 16.8.1 del Piano di Gestione dei Rifiuti della Regione. Invece Rubeis che cosa afferma in conclusione?… “Il MIO impianto TMB si realizzerà comunque!!>>
 
Sindaco, ma chi altro deve intervenire, oltre l’ARPA Lazio, IL MIBAC e la procura di Tivoli (che già si è pronunciata mettendo l’impianto sotto sequestro), per farle capire che quella zona oltre ad aver bisogno di essere “urgentemente bonificata”, deve essere rispettata e messa al servizio dei cittadini trasformandola – così come previsto – in un Parco e non in un sito produttivo???

Conclude la consigliera pentastellata: <<Continueremo ancora, in commissione ambiente, in consiglio ed in tutte le sedi opportune, a portare avanti questa battaglia, a cui questa amministrazione, continua ostinatamente, quanto incomprensibilmente, ad opporsi!!!!>>

Set 27

Comunicato Confservizi falda inquinata discarica Inviolata, 23 settembre, CRA di Guidonia

Ambiente

craComunicato stampa del Comitato Risanamento Ambientale (CRA) di Guidonia Montecelio e Fonte Nuova riguardante la seduta di Conferenza dei Servizi svoltasi presso il Comune guidoniano il 23 settembre e concernente l’inquinamento della falda sottostante la discarica per rsu dell’Inviolata di Guidonia, imputato al gestore Eco Italia ’87 srl (del Gruppo Cerroni).

Download (PDF, 91KB)

 

 

 

Set 27

Dialetto come recupero delle radici culturali bella iniziativa a Sant’Angelo Romano

News

castello-orsini-cesi

Castello Orsini Cesi (Sant’Angelo Romano)

Una notevole partecipazione di pubblico ha accompagnato, lo scorso sabato 20 settembre nella Sala del Centro Anziani di Sant’Angelo Romano, l’illustrazione dell’Itinerario dialettale, storico-artistico nel centro storico di questo piccolo ma prezioso centro abitato alle porte della Capitale.

Dopo i saluti di rito del vicesindaco Claudio Carolini, dell’assessore alla Cultura Marco Pennazza e del presidente della Nuova Pro-Loco Michele Lomuscio, gli intervenuti hanno ascoltato con interesse le relazioni che sono seguite. Marco Giardini, ideatore del progetto insieme a Anna Longo, Umberto Calamita e Vincenzo Foresi e curatore di un opuscolo e di una mappa illustranti l’itinerario, ha ripercorso le tappe di realizzazione del progetto stesso descrivendone scopi e contenuti.

Il progetto, presentato dal Comune di Sant’Angelo Romano e finanziato dalla Regione Lazio, consisteva nella realizzazione di 12 piastrelle in terracotta, realizzate a mano, riportanti ciascuna un proverbio, un modo di dire, un indovinello in dialetto santangelese con relativa traduzione in italiano.Le piastrelle sono state sistemate in prossimità di monumenti o siti di interesse culturale, lungo un percorso attentamente studiato allo scopo di far conoscere e valorizzare nella maniera migliore gli elementi di maggiore interesse del centro storico. Sono stati inoltre stampati un opuscolo e una mappa riportanti informazioni sui siti individuati che saranno distribuiti in alcuni esercizi pubblici del paese.

santangelo1

Da sin, Umberto Calamita, Vincenzo Luciani, Marco Giardini

Scopi del progetto sono la salvaguardia e la valorizzazione della cultura, delle tradizioni popolari, dei beni artistici, monumentali e paesaggistici locali, ma anche l’incentivazione dell’artigianato e del turismo di qualità, la promozione del tempo libero e della cultura, grazie alla presenza di monumenti di indubbio fascino, le pregevoli ricchezze ambientali e l’unicità del panorama.

Tra i monumenti si ricorda il castello Orsini-Cesi, con le sue eccezionali memorie legate alla figura di Federico Cesi, fondatore dell’Accademia dei Lincei, i suoi preziosissimi affreschi e il suo museo preistorico e protostorico. La ricchezza naturalistica dell’area è invece certificata dalla presenza di ben due aree protette, che conservano fenomeni naturali talvolta unici al mondo, come l’incredibile cavità carsica del Pozzo del Merro, il sinkhole allagato più profondo al mondo.

santangelo2Sono intervenuti anche Umberto Calamita (esperto di educazione ambientale) e Vincenzo Luciani (poeta dialettale ed esperto dei dialetti del Lazio), che hanno ribadito l’importanza della tutela del dialetto e della valorizzazione dei valori locali per contrastare la crescente globalizzazione e omogeneizzazione delle culture. Gli interventi sono stati allietati dalle esibizioni musicali di Martin e David Croce in rappresentanza del locale Gruppo Folklorico Monte Pátulo.

All’illustrazione è seguita una vivace e allegra visita guidata lungo l’intero itinerario nel corso della quale si sono letti proverbi e indovinelli, fatti confronti con dialetti dei paesi vicini, raccontati aneddoti e storie locali, e che ha permesso ai partecipanti di apprezzare la bellezza del centro storico santangelese.

Insomma, una piacevole e istruttiva serata che si è conclusa nella maniera migliore: con le tipiche ciambelle santangelesi, dolci e vino locale.

Per il Comune di Sant’Angelo Romano

Marco Giardini e Umberto Calamita

Set 26

Entro il 16 Ottobre si paga la Prima Rata della TASI, entro Dicembre la seconda

Commercialista

tasiNei comuni le cui delibere risultano pubblicate sul sito del Ministero, la prima rata TASI deve essere pagata entro il 16 Ottobre 214. Sono esclusi quelli le cui delibere risultavano già pubblicate entro il 31 maggio scorso, per i quali la prima rata è già scaduta a Giugno.

Ovviamente, il comune di Guidonia rientra nel primo caso, quindi la scadenza per il pagamento della prima rata è il 16/10/2014

Quali sono i comuni dove la prima rata TASI scade a metà ottobre? Segui questo indirizzo.

Si ricorda anche che la “prima casa”, intesa come casa di abitazione, è esente dall’IMU ma non dalla TASI.

Il pagamento è diviso in due rate di cui la seconda andrà pagata entro il 16 dicembre 2014. Vi è comunque la possibilità di versare l’intera somma in un unico pagamento.

Per maggiori chiarimenti potete scrivere inviando la vostra richiesta al modulo della “Rubrica del commercialista” seguendo questo indirizzo.

 

 

Set 26

Festeggiamenti in Onore di San Michele Arcangelo a Montecelio

News

imagesA Montecelio dal 25 al 28 Settembre 2014 si svolgeranno i Festeggiamenti in Onore di San Michele Arcangelo con la classica Sfilata delle Vunnelle organizzati dai nati nel 1962 “Classe 1962”. Da mettere in evidenza in questa manifestazione: Venerdì 26 Settembre alle ore 21.00 FIORDALISO in concerto Sabato 27 Settembre alle ore 20.30 rassegna musicale “Massera cantemo nui” Domenica 28 Settembre alle ore 10.00 la classica Sfilata delle Vunnelle …………….

Per prendere visione dell’intero programma dei festeggiamenti seguire questo indirizzo……. 

Pagina 20 di 111« Prima...10...1819202122...304050...Ultima »